Parametri di Negoziazione dei Titoli

Alla proposta di negoziazione, o ordine, il cliente può associare istruzioni particolari riguardanti la quantità, il prezzo ed il tempo di negoziazione. Queste istruzioni, definite parametri di negoziazione, sono codificate dal sistema telematico e fanno si che l’investitore possa godere di una maggiore tutela e di una maggior trasparenza. Gli ordini immessi senza specifiche vengono eseguiti anche parzialmente e il residuo rimane come proposta nel circuito.

Quantità
<> (eoc): l’ordine viene eseguito, anche parzialmente, al prezzo di apertura, mentre il saldo residuo viene automaticamente cancellato; questo parametro viene utilizzato nei casi in cui si voglia operare con immediatezza e non si stiano costruendo posizioni complesse.

<> (eqm): la proposta viene eseguita anche parzialmente, almeno per il quantitativo minimo indicato; se non è possibile l’esecuzione di tale quantitativo minimo, la proposta viene cancellata automaticamente; è utilizzato da chi sia interessato solo a quantità rilevanti e non desideri quindi acquisire (o cedere) solo una parte della sua quantità obiettivo.

<> (ton): l’ordine deve essere eseguito per l’intero quantitativo indicato all’atto dell’immissione; in caso contrario viene automaticamente cancellato.

Prezzo
<> (erp): questa specifica consente di allestire rudimentali meccanismi stop-loss o stop-gain, perché vengono comunque accettati dal sistema, ma restano nascosti fino a quando il prezzo è lontano dalla soglia prefissata. Se il titolo scende troppo (o sale abbastanza), l’ordine viene evidenziato e , non appena possibile, si realizza lo scambio. L’investitore così non rischia di “dimenticarsi” di vendere un titolo quando ha avuto un guadagno soddisfacente o di tenerlo anche quando fosse sceso causando una perdita eccessiva.

<> (eco): è simile al vecchio ordine “al meglio”, in quanto non prevede un limite di prezzo, ma viene eseguito chiudendo le proposte di segno inverso presenti nel book partendo dalla più favorevole e risalendo verso le meno favorevoli fino alla completa esecuzione dell’ordine. L’eventuale residuo rimane nel circuito come proposta con il prezzo dell’ultima transazione.

Tempo
<> (vsd): mentre gli ordini normali decadono se non eseguiti in giornata, questa specifica consente di far permanere l’ordine nel circuito per un tempo superiore sino ad un massimo di 30 giorni dall’immissione.

Molto interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *