Come Aprire una Discoteca

Aprire una discoteca, è stato il sogno per generazioni di giovani che nel corso dei decenni trascorsi, hanno desiderato lavorare in questo ambito o perlomeno, hanno sognato di occuparsi di un’attività di questo genere, magari anche solo in maniera amatoriale.

Fare il dj, il pr, l’addetto alla sicurezza od il gestore di un locale da ballo, oltre che essere un’attività professionale, ha sempre garantito un certo fascino e richiamo, specie per i soggetti più giovani che da sempre hanno guardato alla discoteca come un luogo magico.

Nel corso degli anni però, questo tipo di attività ha subito dei sostanziali cambiamenti dovuti ad una serie di cause
si sono modificati i gusti e le tendenze (sono giunti nuovi ritmi musicali che hanno preso piede e sostituito altri; si sono manifestate nuove e diverse tipologie di come ‘vivere’ la discoteca od il ballo in generale; ecc.);
sono nate altre forme di aggregazione e luoghi in cui ‘consumare’ il ballo e le attività connesse, creando di fatto dei nuovi ‘competitor’ nei confronti della discoteca (ad esempio : i discopub, i discobar, la discoteca in spiaggia);
i cambiamenti avvenuti nella nostra società (con sempre meno giovani e con gli anziani che sono diventati i veri protagonisti in senso numerico);

La realizzazione di una nuova sala da ballo, oppure, quando si vuole riaprire un locale che da molti anni è rimasto chiuso, richiede di dover far fronte ad una serie di adempimenti.

Innanzi tutto, occorre fare una richiesta al comune dove ha sede l’attività, presentando tutta una serie di documenti (planimetrie, certificazioni sugli impianti, ecc.).

Poi, in fase successiva, occorre superare l’esame della Commissione Vigilanza sui Locali.

In genere, è una commissione di cui fanno parte alcuni ‘tecnici’ fra cui gli esperti dei vigili del fuoco, della prefettura, ecc., per verificare se il locale presenta tutte le caratteristiche per essere considerato a norma.

L’arredamento, in materiale ignifugo (divanetti, tavolini, ecc.), tiene anche conto di una serie di investimenti importanti che possono essere ammortizzati solo in parecchi anni di attività continuativa.

Una discoteca, dispone di uno più bar, di una o più piste da ballo, di almeno una consolle e di un importante impianto audio e luci, nonché, di un sistema di sicurezza che tenga conto di una serie di norme molto severe.

Realizzare ex novo una discoteca, è un investimento di almeno alcune centinaia di migliaia di euro e quindi, occorre fare bene i conti prima di lanciarsi in iniziative avventate.

Aprire una discoteca. Il business oggi.
L’offerta attualmente sul mercato di questo tipo di servizi (locali da ballo, aree in cui è possibile ascoltare musica ed anche danzare, ecc.) nel corso degli anni si è evoluta e questo, ha cambiato gli equilibri esistenti sino agli anni ottanta.

L’arrivo della musica latino americana, ha certamente dato impulso ad un tipo di ‘offerta’ nuova che si è affiancata alla discoteca tradizionale ed in alcuni casi, ha trovato una forma di sinergia.

Alcune discoteche, ad esempio, hanno mantenuto un orientamento tradizionale :

musica per giovani; locale aperto alla sera per due o(nei casi migliori) tre sere la settimana; ecc..

Altre discoteche invece, per una serie di ragioni si sono ‘riconvertite’ ad un certo tipo di pubblico.

Nella seconda parte, approfondiremo meglio queste dinamiche per comprendere come si sta evolvendo questo settore.

Come Aprire un’Agenzia Recupero Crediti

Le società di recupero credito sono fra le poche imprese che in tempi di crisi sono avvantaggiate dallo stato di difficoltà generale.

Questo però, non deve far pensare che si tratti di un settore di facile gestione.

Per poter operare in questo ambito, occorre conoscere bene il mercato, le dinamiche che influenzano una serie di aspetti, le tecniche da adottare, le quotazioni ed i valori dei crediti ed essere sempre in grado di guidare una squadra di collaboratori per il raggiungimento degli obiettivi.

La concorrenza, è costituita da imprese operanti sul mercato da anni e dotate in molti casi di strutture e competenze valide.

Riuscire a motivare i collaboratori, individuare le tipologie di credito da ‘acquisire’(le più convenienti), abbattere una serie di costi di gestione, ecc., sono alcuni delle azioni che un imprenditore di questo settore deve costantemente attuare.

Nel corso della prima parte, abbiamo cominciato ad analizzare questo settore, in particolare, alcune aree di intervento in cui le società di recupero credito sono molto attive.

Aprire un’agenzia di recupero crediti. Il mercato.
Il mercato, è rappresentato da vari riferimenti :

dai clienti diretti, cioè, da coloro(imprese per lo più) che necessitano dei servizi di un’agenzia di recupero credito.

Fra questi, possiamo indicare tutte quelle imprese che vantano crediti all’esterno (piccole e medie e grandi in particolare).

Le grosse aziende(bancarie, di telecomunicazione, industriali, multiutilies, commerciali, ecc.), sono quelle che hanno maggior bisogno di questi servizi;

comprare crediti.
L’acquisto di crediti da altre società di recupero credito, oppure, sul ‘mercato dei crediti’ (una realtà crescente sia in Italia che all’estero), consente a queste imprese di acquisire a prezzi molto convenienti quantità di crediti di diversa origine da ‘rilavorare’.

Quindi, l’impresa di recupero crediti, può decidere di ‘lavorare per se stessa’, comprando quantità importanti di crediti e cercando di riuscire a ‘raccogliere’ il maggior risultato possibile.

A volte, si tratta di crediti di vecchia data, facenti riferimento spesso ad imprese non più presenti.

Si lavora con obiettivi, cioè, recuperare il 30 o il 50% dell’importo (a volte anche il 15%), a seconda del caso(della tipologia di crediti).

La situazione economica generale non è affatto positiva e le prospettive nel breve termine non sembrano certo ottimistiche per le imprese che operano nei settori tradizionali.

Quindi, il lavoro di un’agenzia di recupero credito, trova in questo contesto generale, una buona ‘base’ per sviluppare il proprio business.

Occorre per anche ricordare che la concorrenza è agguerrita e molto presente in ogni ambito.

Come aprire una società di recupero crediti. L’organizzazione del lavoro.
L’agenzia di recupero crediti è organizzata con strutture (uffici) e collaboratori che in base alle dimensioni dell’impresa, sono più o meno numerosi.

I solleciti avvengono utilizzando 3 canali principali
la posta tradizionale (lettere, raccomandate, ecc.);
il telefono. Attraverso solleciti telefonici, ricerche mediante le utenza telefoniche, parenti, amici, colleghi, ecc., con l’obiettivo di ritrovare il soggetto debitore;
visite dirette presso il cliente. Quindi, l’esattore si reca presso l’impresa, il domicilio o comunque, fissa degli appuntamenti per incontrare il debitore e stabilire una modalità di pagamento, anche con rateizzazioni e ‘pagamenti a stralcio’.

Addirittura(per risparmiare sui costi di gestione), alcune agenzie di recupero crediti da un po di tempo a questa parte, stanno impiegano alcuni call center situati fuori Italia con operatori dall’estero che chiamano in Italia i debitori per sollecitare i pagamenti.

I collaboratori di un’agenzia di recupero credito sono molto spesso degli ‘esterni’, muniti di partita iva o contratti d collaborazione e vengono retribuiti anche e sopratutto in base ai risultati ottenuti.

Come Lavorare in Lidl

Lidl è una catena di negozi discount che opera nel settore della distribuzione alimentare, numerosi sono i negozi Lidl distribuiti sul territorio italiano che offrono prodotti alimentari a prezzi molto competitivi.

Lidl viene fondata in Germania negli anni 30 come negozio di generi alimentari, poi egli anni 70 sono state aperte filiali in tutta la Germania e grazie alla crescita sostenuta, il gruppo Lidl ha continuato, negli anni 90, ad espandersi in tutta Europa arrivando ad essere uno dei gruppi leader nella distribuzione alimentare. Oggi Lidl fa parte del gruppo Schwarz ed è la catena di discount alimentare più sviluppata d’Europa.

Lidl in Italia è rappresentata dalla filiale italiana Lidl Italia, in questa realtà si possono trovare delle interessanti opportunità lavorative e lavorare in un ambiente giovane e stimolante focalizzato sul raggiungimento degli obbiettivi.
Lavorare in Lidl significa lavorare in un’azienda solida, internazionale ed in costante evoluzione. I giovani laureati che ambiscono a lavorare in Lidl possono iniziare la loro carriera nella sede di Neckarsulm (Germania) o in una delle filiali europee ed entrare nel mondo del lavoro con alle spalle un’azienda che si impegna a garantire una crescita professionale adeguata, grazie anche a progetti formativi.

Per lavorare in Lidl occorre collegarsi al sito Lidl e visitare la pagina Lidl lavora con noi, in questa pagina potete trovare le posizioni ricercate dal gruppo Lidl. Una volta trovata la posizione corrispondente alla proprie caratteristiche, è necessario compilare il form online e allegare il curriculum ed una lettera di presentazione per candidarsi.
Se non si trovano posizioni aperte di interesse è comunque possibile inviare il proprio curriculum dalla pagina Lidl lavora con noi poiché Lidl è sempre alla ricerca di giovani talenti da inserire in azienda.

Per contattare Lidl:

LIDL Italia – Direzione Generale
Via Augusto Ruffo, 36
37040 Arcole (Verona)
selezionestaff@lidl.it

Molto interessante.

Come Aprire un’Agenzia Immobiliare in Franchising con Prelios

In questa breve recensione dedicata al franchising ci occupiamo dell’affiliazione commerciale con una delle più importanti agenzie immobiliari presenti in Italia, Prelios.

Di che cosa si occupa Prelios?
Si tratta di un network in grado di fornire consulenza e assistenza nella fase di compravendita per qualsiasi genere d’immobile: residenziale, commerciale e industriale. Non solo, l’equipe di professionisti si occuperà di seguire passo dopo passo sia il venditore sia l’acquirente nella fase burocratica e nel caso di quest’ultimo consiglierà la miglior scelta in tema di mutui o di leasing.

In appena dieci anni il gruppo gestito da Prelios Agency S. p. A. ha consentito a nuove persone di diventare imprenditori, con oltre 350 agenzie sparse da Nord a Sud del nostro paese. La rete si espande giorno dopo giorno alla ricerca della migliore soluzione sia per chi vende che per chi compra dalla prima casa ai locali commerciali. Un’impresa dove ogni agenzia opera sinergicamente con le altre affinché riesca a soddisfare anche il cliente più esigente. Prelios è presente con due sedi principali, una a Roma e l’altra a Milano.
Tutti gli affiliati vengono formati e poi assistiti in ogni momento della gestione.

Come Aprire un’Agenzia Prelios?
Per avere informazioni sui requisiti ma anche sui costi di realizzazione nonché di gestione di un’agenzia è necessario contattare la casa madre. Ricordandovi che è possibile aprire un’agenzia immobiliare legata al marchio solo in quelle zone che non sono state ancora coperte. Per scoprire se nella vostra città è già presente un affiliato ma anche per ottenere i recapiti per mettervi in contatto con Prelios, visitate il sito.
Qui potrete riempire il form con i vostri dati e selezionare dal menù il tipo di richiesta.

Come Lavorare in Coin

Coin è una delle più affermate ed importanti aziende di abbigliamento, bellezza e home decoration presente sul suolo italiano: fondata nel 1916 ad opera di Vittorio Coin, che ottiene in quell’anno la licenza di venditore ambulante per vendere tessuti o articoli di merceria, diventa nel 1950 società per azioni, e nel 1999 si quota in Borsa (è quotata nella Borsa di Milano nel segmento Standard).

Nel corso degli anni, il successo di Coin si fa sempre consistente, tanto da permettere all’azienda di espandersi, non solo dal punto di vista dei prodotti – da abbigliamento, oggi essa tratta anche bellezza ed articoli per la casa – ma anche dal punto di vista del territorio, raggiungendo una presenza di circa 98 negozi in Italia.

Per lavorare con Coin, il primo passo è quello di consultare il sito Internet dell’azienda, ovvero Coin.it: nella sezione “Coin lavora con noi”, visualizzabile in basso sul sito, è possibile quindi consultare le diverse offerte di lavoro o di stage presenti sul sito e indette dall’azienda.

In questa sezione, presente all’indirizzo web Coin.it lavora con noi, è possibile visionare un video informativo sul tipo di lavoro e sul tipo di collaborazione offerti da Coin, e successivamente visitare il sito Internet dedicato proprio alle opportunità di carriera.

Qui sono presenti sia quelli che Coin chiama gli “hot jobs”, che sono annunci in evidenza, sia varie informazioni sui corsi di formazione e gli stage presso Coin, sia le posizioni di lavoro aperte, visualizzabili attraverso una ricerca avanzata o per tag.

In alternativa, registrandosi sul sito, si può procedere ad inviare una propria candidatura spontanea caricando il proprio curriculum