Come Funziona il Mutuo Ristrutturazione

Ecco le cinque cose da sapere sui mutui per la ristrutturazione della prima casa

1- Il capitale ottenuto può essere impiegato sia per la ristrutturazione degli interni che degli esterni dell’abitazione, e comprende le cosiddette “piccole opere” (come il cambio degli infissi, le riparazioni al tetto, il rifacimento degli interni), le modifiche alla struttura dell’abitazione, le “grandi opere” (ovvero la costruzione e annessione di nuove camere o nuovi edifici).

2- Per quanto riguarda il valore dell’immobile per il rilascio del mutuo, è bene sapere che verrà preso in considerazione quello dell’immobile a lavori terminati.

3- Per richiedere un mutuo ristrutturazione prima casa alle banche è opportuno presentare alle banche la seguente documentazione: il preventivo di spesa rilasciato dal professionista o dalla ditta scelta per eseguire i lavori di manutenzione ordinaria; il preventivo della spesa, la dichiarazione di inizio attività ed il progetto edilizio per eseguire i lavori di manutenzione straordinaria; il permesso di costruire, il preventivo di spesa e, se dovuto, il contributo di costruzione nel caso di ristrutturazione edilizia.

4- prima di dare inizio ai lavori è obbligatorio presentare agli uffici del Comune in cui è sito l’immobile la dichiarazione di inizio lavori firmata da un tecnico autorizzato ed i preventivi relativi a ciascun intervento che si intende realizzare all’interno della casa.

5- Il capitale concesso dal mutuo potrà corrispondere ad un massimo dell’ottanta percento del valore dell’immobile.

Per risparmiare sul mutuo di ristrutturazione della prima casa è consigliabile il confronto del maggior numero di preventivi possibile. Collegandosi alle home page dei siti delle varie banche è possibile accedere ad un form nel quale dovranno essere inseriti i propri dati anagrafici, i dati relativi alla propria professione ed al reddito annuo, le proprietà immobiliari delle quali si è in possesso, alcune informazioni sugli altri componenti dello stato di famiglia, le garanzie che la banca può ottenere ed i dati riguardanti la casa ed i lavori che devono essere effettuati al suo interno o esterno.

Risulta essere importante sapere che per la ristrutturazione della prima casa i maggiori istituti bancari propongono soluzioni di prestito molto vantaggiose.

Una volta compilato il modulo messo a disposizione dalle varie banche, nel giro di breve tempo sarà possibile visionare i preventivi richiesti, stamparli e confrontarli con gli altri per poter decidere, in tutta serenità, quale abbia le condizioni più adatte e convenienti per il proprio specifico caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *