Strategie Forex – Pairs Trading

Pairs Trading è una strategia di swing trading che ha come obiettivo principale quello di creare dei profitti attraverso delle operazioni a basso rischio.

Questa strategia è conosciuta anche con il nome di Long-Shot trading poiché ogni operazione consiste nella posizione lunga e corta (long e short).

Entrambe le posizioni possono essere azioni o azione ed indice (di borsa o di settore). La maggior parte degli investitori istituzionali utilizza questa strategia.

La Pairs Trading cerca di individuare due strumenti correlati i cui prezzi si muovono in tandem e nel momento in cui viene a mancare questa correlazione (uno sale e l’altro scende, o uno sale marcatamente e l’altro si muove appena) si assume come temporanea per poi tornare a muoversi nuovamente all’unisono. È proprio al comparire di questa deviazione che il trader deve piazzare uno short sell sullo strumento più performante e un buy sullo strumento più debole.

Scheda Strategia Pairs Trading
Adatta per: Indici U.S. Market Dow e S&P 500
Strumenti: CFDs
Operatività tipo: Swing trading
Strumento: Pairs trading tool in WHS TechScan
Disponibilità: WHS ProStation e WHS FutureStation

Strategia Pairs Trading

Il principale elemento della strategia è la correlazione tra i prezzi di due strumenti correlati, per cui l’evoluzione del mercato acquisisce importanza secondaria tanto che alcuni investitori definiscono questa strategia anche market neutral trading. Questa strategia, come precedentemente detto, è maggiormente utilizzata da investitori istituzionali che hanno a loro disposizione dei diversi e sofisticati metodi per individuare interessanti coppie di strumenti, cosa non accessibile all’investitore retail. In ogni caso anche l’investitore retail può fare molta strada con questa strategia applicando buon senso e alcuni strumenti a sua disposizione.

Logicamente esistono degli strumenti dove le coppie correlate appaiono più frequentemente.
Queste categorie sono: azioni dello stesso settore e azioni verso il proprio indice di settore o di borsa.

Risulta essere molto importante, nel pairs trading, che entrambe le posizioni aperte abbiano un controvalore della stessa dimensione (es. se il controvalore di una posizione è di 10.000 euro il controvalore dell’altra posizione deve essere il più vicino possibile a questo importo). Risulta essere possibile operare con azioni quotate in divise diverse anche se in questo caso bisogna considerare il tasso di cambio per conoscere la dimensione delle posizioni.

Conclusioni

Dunque pairs trading è la strategia degli investitori istituzionali soprattutto perché permette di avere un profitto senza rischiare molto e, in base a questa caratteristica, è anche una tecnica estremamente valida per gli investitori retail.

Due posizioni, una long e una short, che portano alla perdita o al profitto in base al movimento dei relativi prezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *