Caratteristiche e Requisiti di un Ordine di Servizio

Un ordine di servizio è una disposizione impartita da un superiore gerarchico sul quale ricade direttamente la responsabilità dei fatti ad essa conseguenti: può riguardare un solo dipendente o anche più dipendenti.

L’impiegato (lavoratore subordinato) ha, quindi, l’obbligo di eseguire gli ordini impartiti in merito alle proprie funzioni e mansioni.

L’ordine può comportare l’obbligo di seguire un determinato comportamento o una determinata procedura o può essere impartito per vietare un comportamento.

Un ordine di sevizio deve presentare le seguenti caratteristiche

Deve essere redatto in forma scritta
Deve essere tempestivo
Deve essere impartito presso il luogo di lavoro
Deve contenere la Motivazione
Deve provenire dal responsabile del servizio
Deve essere chiaro
Deve indicare la data di emissione
Deve essere nominativo
Come già detto deve essere impartito per iscritto, con l’eccezione dei casi di urgenza (in questi casi sarà possibile ed opportuno, dopo, chiedere la conferma scritta dell’ordine).

Tutti questi elementi sono spiegati più nel dettaglio in questa guida sull’ordine di servizio.

Infine, l’art. 51 del Codice Penale “Ordine del superiore gerarchico” stabilisce che, nell’ipotesi in cui chi riceve l’ordine si renda conto che la disposizione in realtà concerne l’ordine di commettere un reato, anche costui è responsabile penalmente unitamente a chi ha dato l’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *