Come Cercare un Lavoro

Oggi, trovare lavoro significa iniziare un percorso impreditoriale.
Esistono analogie tra l’avviare un’attività imprenditoriale e la ricerca di un lavoro.
Chi crea un’impresa deve conoscere la propria vision e mission aziendale (obiettivo aziendale ultimo)
Chi cerca un lavoro deve conoscere bene i suoi obiettivi professionali.
L’impresa offre sul mercato, attraverso i suoi prodotti e servizi, le proprie conoscenze e competenze
Chi cerca un lavoro offre le proprie conoscenze e competenze.
L’impresa opera in un mercato caratterizzato da clienti e concorrenti.
Chi cerca un lavoro ha le aziende come clienti. I suoi concorrenti sono gli altri, giovani o adulti, che come lui cercano un lavoro.
L’impresa offre qualcosa in più per imporsi sul mercato (valore aggiunto aziendale )
Anche chi cerca un lavoro deve far leva sulle proprie risorse personali: conoscenze, esperienze, carattere (valore aggiunto personale)
L’impresa elabora strategie per raggiungere i clienti.
Chi cerca un lavoro deve usare gli strumenti adatti per entrare in contatto con le aziende e proporre la propria candidatura.
L’impresa decide come posizionare i suoi prodotti-servizi sul mercato in base a: domanda, offerta, prezzo e distribuzione.
Chi cerca un lavoro deve commisurare le proprie aspettative in base a: ciò che il mercato del lavoro richiede, ciò che sa fare, ai contratti esistenti alle sue disponibilità di movimento.

Il bilancio personale e’ un momento di autovalutazione per conoscersi meglio. Serve per realizzare un progetto professionale coerente con le proprie caratteristiche e per affrontare con sicurezza la selezione aziendale.

Con il progetto professionale definiamo invece con chiarezza e realismo i nostri obiettivi di lavoro: cosa vogliamo fare, in quale settore, quali valori attribuiamo al lavoro e quale visione abbiamo del nostro futuro lavorativo.

Se sappiamo chi siamo e cosa vogliamo fare, possiamo allora ricercare informazioni sul mercato del lavoro, in particolare sulle aziende e sui canali piu’ efficaci per raggiungerle. Vi presentiamo un elenco di risorse.
Le aziende. Possono essere contattate direttamente. Per trovare i contatti è possibile vedere il sito Lavorareconnoi.com.
Il passaparola: una preziosa risorsa “informale”
Career days: le aziende si presentano
Agenzie del lavoro: il loro mestiere e di far incontaredomanda e offerta di lavoro
Quotidiani e pubblicazioni: offerte di lavoro e trend del mercato
Internet: un canale privilegiato per conoscere il mondo del lavoro. Tra i siti principali segnaliamo Infojobs.
Concorsi pubblici, associazioni di categoria e ordini professionali
Tirocini: un occasione per mettersi alla prova
Lavorare all’estero: non e’ solo un’esperienza professionale.
Formazione continua: il valore dell’aggiornamento
Autoimprenditorialita’ : imprenditori di se stessi

Il primo scambio di informazioni tra candidato e aziende, avviene attraverso quel particolare biglietto da visita che e’ il curriculum.

Questo documento e’ la nostra carta di presentazione, determinante per superare il primo filtro della selezione. Deve rispecchiare il carattere dell’autore ed e’ importante che dichiari l’obiettivo professionale e i risultati raggiunti.

Scrivere un curriculum, quindi, e’ il primo passo sulla strada che porta alla conquista di un lavoro. Il curriculum fa la differenza e consente di accedere alle prove successive.e’ importante, quindi, scriverlo bene, in modo efficace, curandone ogni aspetto: il contenuto, cioe’ le informazioni da inserire e la forma, cioe’ il linguaggio e l’impaginazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *